Novità Ducati per il 2015

Ducati_2015_World_Premiere_Domenicali_03La conferenza stampa a Eicma 2014 è stata l’occasione per Claudio Domenicali, Amministratore Delegato Ducati Motor Holding, per togliere il velo alle molte novità in arrivo e fare il punto sul mercato e su Ducati. Nonostante le difficoltà di uno scenario internazionale decisamente complicato e impegnativo Ducati conferma, anche per il 2014, il trend positivo che ha caratterizzato gli ultimi anni di crescita della Casa motociclistica bolognese, che dal 2012 fa parte del Gruppo Audi.
Le nuove moto 2015 testimoniano l’applicazione di tecnologia di eccellenza su tutte le proposte “made in Borgo Panigale”, contraddistinte da un design unico e stile italiano, destinate a conquistare consensi anche su nuovi ed emergenti mercati.

“Il 2015 sarà per Ducati un vero punto di svolta – ha detto Claudio Domenicali, Amministratore Delegato Ducati Motor Holding durante la conferenza stampa di presentazione. – Mai come il prossimo anno gli appassionati Ducati potranno scegliere tra proposte così avanzate tecnologicamente ed innovative nel design. Una sportiva che promette di battere ogni riferimento in pista grazie a potenza ed elettronica sofisticata, la Panigale 1299, e una allround come la nuova Multistrada 1200 che sposta a livelli mai visti prima il compromesso tra sportività e prestazioni da un lato e morbidezza di funzionamento e bassi consumi dall’altro. Il marchio Scrambler® porta dai nostri concessionari una ventata di freschezza e allegria, “The Land of Joy”, con un prodotto che coniuga modernità ed heritage in un mix mai visto prima nel mondo delle due ruote”.

Dopo il lancio dello Scrambler Ducati, avvenuto il mese scorso ad Intermot, è stato proprio il nuovo brand Ducati e le sue quattro innovative ed accattivanti proposte, ad aprire lo show sul palco del Teatro Elfo Puccini di Milano, dove si è svolta la Ducati 2015 World Première. Quindi è stata la volta delle due novità assolute destinate al pubblico di EICMA 2014, la nuova 1299 Panigale e la nuova Multistrada 1200, alle quali si aggiungono tre nuove versioni (Panigale R, Diavel Titanium e Monster Stripe) e una serie di nuove proposte relative ad accessori e abbigliamento.

Con la 1299 Panigale la famiglia Superbike Ducati per il 2015 vede l’introduzione di un nuovo riferimento per la categoria. L’ultima nata della Casa di Borgo Panigale, col suo motore Superquadro da 1285 cm³, alza ulteriormente l’asticella in quanto a prestazioni tra le supersportive del mercato mondiale. Grazie all’incredibile coppia del valore di 144,6 Nm a 8.750 giri/minuto, un peso di 166,5 kg a secco ed una potenza massima di 205 CV a 10.500 giri/minuto, e un rapporto peso/potenza da record rispetto a tutta la concorrenza stradale, la 1299 Panigale diventa un metro di paragone nel segmento delle moto ad alte performance.

Il nuovo pacchetto elettronico, appositamente studiato per la 1299 Panigale ed integrato nei tre differenti Riding Mode, la rende ancora più prestazionale: grazie alla presenza della Inertial Measurement Unit (IMU) sono disponibili il Cornering ABS, il Ducati Wheelie Control (DWC) e, sulla versione S, l’Öhlins Smart EC, il sistema di controllo event-based delle sospensioni. Inoltre, per la prima volta su una Ducati Superbike stradale, viene introdotto il Ducati Quick Shift (DQS) con funzionalità attiva anche in scalata, per migliorare ulteriormente le prestazioni in pista e rendere la moto più facile nell’utilizzo di tutti i giorni. Sulla 1299 Panigale il Ducati Traction Control (DTC), il Ducati Wheelie Control (DWC) e l’Engine Brake Control (EBC) sono ottimizzati dal sistema di calibrazione automatica delle dimensioni degli pneumatici e del rapporto finale.

“World Première” anche per la nuova generazione di Multistrada 1200, equipaggiata con il nuovo motore Ducati Testastretta DVT (Desmodromic Variable Timing). Per la prima volta in un motore motociclistico è stato adottato un doppio variatore di fase per la distribuzione, il DVT, che agisce in modo indipendente sia sull’albero a camme di aspirazione sia su quello di scarico. In questo modo le prestazioni del motore possono essere ottimizzate a tutti i regimi ed in tutte le condizioni di utilizzo, per garantire allo stesso tempo massima potenza agli alti regimi, erogazione fluida, coppia vigorosa ai bassi regimi e consumi contenuti, il tutto nel pieno rispetto della nuova normativa Euro 4.
Completamente nuova, la Multistrada 1200 rappresenta una grande innovazione tecnologica, grazie anche all’utilizzo della piattaforma inerziale, l’Inertial Measurement Unit (IMU) che misura dinamicamente gli angoli di rollio, imbardata e beccheggio nonché la velocità delle relative variazioni di assetto, garantendo così standard di prestazioni e sicurezza mai visti sino ad oggi in una moto. La presenza dell’IMU porta ad una sostanziale evoluzione del funzionamento dell’ABS che diventa “Cornering”, ovvero capace di controllare la frenata anche in curva prevenendo il bloccaggio delle ruote anche con moto in piega. La piattaforma rende anche possibile la funzionalità Cornering Lights (DCL), presente nel faro full LED, che equipaggia la Multistrada S, dove un led aggiuntivo illumina la parte di strada all’interno della curva aumentando la visibilità notturna. Inoltre, grazie all’IMU, è stato introdotto anche il Ducati Wheelie Control (DWC), che rileva e corregge l’eventuale impennata della ruota anteriore così da ottenere sempre la massima accelerazione e aderenza in piena sicurezza.
Su tutti i modelli ora è montato un controllo elettronico della velocità, impostabile a piacere dal pilota utilizzando i pulsanti integrati nel blocchetto comandi posto sul lato sinistro del manubrio. La versione S è dotata di serie di un modulo Bluetooth che tramite il Ducati Multimedia System (DMS) consente di connettere la moto con smartphone e di gestirne le funzionalità multimediali più importanti (ricezione telefonate, notifica sms, ascolto musica) attraverso i pulsanti al manubrio e visualizzandone le informazioni sul dashboard TFT a colori. Inoltre una app per iOS e Android, consentirà di accedere ad una serie di funzionalità che elaborano i dati della moto ricevuti via Bluetooth, per arricchire, estendere e condividere l’esperienza di guida attraverso l’integrazione con il sito ducati.com e i social network.

Ducati, tra le novità per il 2015, ha voluto portare il concetto di esclusività, da sempre alla base del progetto Diavel, ad un livello mai raggiunto prima. Titanio, carbonio, artigianalità, finiture di altissimo pregio, attenzione maniacale al dettaglio, design dedicato, produzione di soli 500 esemplari numerati: questi sono gli elementi che caratterizzano l’ultima nata della famiglia Diavel: il Diavel Titanium.

Inoltre per il 2015 la gamma Monster si arricchisce con una nuova ed esclusiva versione destinata ai motociclisti più esigenti: la Stripe. Disponibile nelle cilindrate 821 e 1200 S il Monster Stripe, che grazie ad accessori e componenti esclusivi, esalta ancora di più le caratteristiche sportive della celebre naked di Borgo Panigale, che negli anni è diventata un vero oggetto di culto per i motociclisti.

Chiudi il menu

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi